Crea sito

Alberto Tadiello

Eprom

2008

Scatole musicali (carillon), motori elettrici, trasformatori di tensione, prolunghe elettriche

310x20x160 cm

Concordia

Eprom è un impianto per una progressiva cancellazione di dati: un sistema seriale di connessioni disposte secondo lo schema di un circuito informatico. L’installazione mette in moto contemporaneamente una
successione di motorini elettrici che muovono ad alta velocità dei carillon, generando nello spazio una massa sonora densa e sgraziata, che insiste fino al proprio annullamento: le lamelle d’acciaio e i cilindri dentati si consumano svilendosi ed affievolendosi per logorio ed erosione.L’arte di Alberto Tadiello è un continuo oscillare tra ricerca e sperimentazione, un pendolo instancabile che affronta le tortuosità multiformi della natura, un costante rapportarsi al tempo e allo spazio circostante attraverso una traiettoria operativa che si caratterizza innanzitutto per diversificazione nell’utilizzo dei materiali. Si esprime attraverso pratiche scultoreo-installative, affidando spesso all’assemblaggio il compito di dare forma alla sua poetica. Il suo è un lavoro che interviene trasversalmente sul concetto di percezione. In particolare le sue installazioni sonore si presentano come meccanismi strutturati, di forte impatto visivo nella loro componente scultorea e non sempre di facile fruizione per la diffusione di sonorità ora inavvertibili, ora disturbanti. La sua ricerca pare godere di una fluidità sempre provvisoria, di frequente aperta a novità che Tadiello stesso definisce necessaria, da assorbire con le giuste tempistiche. Un processo evolutivo che finora ha segnato il suo percorso.

Back to Top